Carroattrezzi a Roma: cosa fare in caso di incidente in auto

Un vecchio detto dice che i motori sono gioie e dolori, e queste poche parole condensano una grande verità. L’auto può essere fonte di grandi soddisfazioni e orgoglio, e altrettanto può diventare motivo di stress quando si verifica qualche imprevisto, e si rimane appiedati e col veicolo in panne.

D’altra parte, qualche contrattempo può sempre capitare, e il modo migliore per affrontarlo è mantenere la calma e avere già un’idea di come agire in alcune delle situazioni più frequenti.

Quindi, cosa fare a Roma se si rimane coinvolti in un incidente in auto? Quali sono le cose da fare, e quelle da evitare? In queste righe forniremo un breve ma utile prontuario per gli automobilisti, con un alcuni consigli sempre validi. Se alcuni di essi sembreranno scontati, va tenuto conto che in situazioni di forte stress può capitare di trascurare anche le norme più elementari di comportamento, e quindi, come dicevano i latini, repetita iuvant!

La prima avvertenza, nonché la più importante, è relativa alla prevenzione. Tra le cause più frequenti di incidenti stradali ci sono i guasti meccanici: per questo revisioni regolari e accurati check-up prima di partire per viaggi medio-lunghi sono sempre auspicabili. Un controllo ai freni, alla pressione e allo stato di usura delle gomme e una verifica generale dello stato di salute del veicolo permetterà di partire più tranquilli, riducendo la possibilità di brutte sorprese.

Può accadere, anche se si è automobilisti attenti e si sottopone la propria auto a controlli periodici di rimanere coinvolti in un incidente stradale. Cosa fare in questo caso?
Ancora prima di chiamare il soccorso stradale, è opportuno accertarsi dello stato di salute di tutti gli occupanti dei veicoli coinvolti.

Se qualcuno ha riportato lesioni di entità media o grave e fatica a muoversi, non va assolutamente spostato. La cosa da fare è contattare il numero unico per le emergenze 112, fornendo indicazioni precise in merito al luogo in cui si è verificato l’incidente, al numero di persone e veicoli coinvolti e allo stato dei feriti. Saranno poi gli operatori del centralino a inviare sul posto sia il carroattrezzi che i soccorsi.
Nel caso di sinistri con danni ingenti a cose o persone, è meglio non spostare i mezzi, in quanto la loro esatta posizione renderà più agevole la ricostruzione della dinamica da parte delle forze dell’ordine. Inoltre, se l’urto è stato particolarmente forte, è probabile che il veicolo non sia più marciante, o comunque abbia riportato danni meccanici che lo rendono non più sicuro.

Pertanto il secondo consiglio, dopo aver verificato che tutti gli occupanti siano incolumi, è quello di non spostare i veicoli (in caso di gravi danni agli stessi), ma di segnalarne la posizione mediante i triangoli – che vanno collocati a una distanza di circa 50 metri- e di indossare i gilet catarifragenti. Questo a tutela sia propria, sia degli altri automobilisti, che saranno così allertati sulla presenza di auto ferme in strada.

Se, diversamente, i danni riportati dai veicoli consistenti ma nessuno è rimasto ferito ed è possibile spostare le auto agevolmente, è non solo consigliato, ma obbligatorio liberare la carreggiata, qualora il sinistro sia avvenuta su strade ad alto traffico. La mancata osservanza di questa norma comporta sanzioni che vanno da 38€ fino a 155€.

Il mezzo andrà posizionato in corsia di emergenza se ci si trova in autostrada, o al margine della corsia di marcia in caso di incidente avvenuto in città. In ogni caso, ne andrà segnalata la presenza accendendo le quattro frecce e lo stop, e collocando il triangolo a una distanza congrua.

Una volta messi in sicurezza passeggeri e veicoli, se il veicolo non riparte più da solo a causa dei danni provocati dall’incidente, sarà necessario contattare il soccorso stradale auto, che provvederà ad inviare sul posto un carro attrezzi.

In caso di incidente a Roma chiamare un carroattrezzi è semplice? Il soccorso stradale è operativo 24 ore su 24? La risposta per fortuna è sì. Nella capitale come in ogni altra città e strada d’Italia, se si rimane coinvolti in un incidente o l’auto resta in panne, è possibile chiedere assistenza stradale in ogni momento del giorno.

Se serve un carroattrezzi a Roma, basterà contattare al numero di telefono dedicato una delle società che forniscono il servizio di assistenza stradale agli automobilisti. La maggior parte garantiscono la continuità della fornitura anche di notte e nei giorni festivi, quindi una volta trovato il recapito non bisognerà fare altro che comunicare all’operatore la propria posizione.

Un possibile riferimento è la società Carroattrezzi Roma.

Eventualmente, se richieste, andranno fornite indicazioni sulla situazione dell’auto e la sua posizione, e in poco tempo arriverà il carroattrezzi che provvederà a rimuovere il veicolo dalla strada.

Ultimo consiglio utile: è sempre meglio memorizzare in rubrica il numero di servizio di soccorso stradale, scelto tra quelli che forniscono il servizio h24. In questo modo, in caso di bisogno il recapito sarà subito disponibile, senza dover perdere tempo a cercarlo online col veicolo fermo in mezzo alla strada, magari in una località dove la connessione è scarsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *