Lampadari classici: modelli e prezzi medi di mercato

I lampadari classici danno un tocco di classe alla casa e conferiscono uno stile particolare.

Una volta simbolo di ricchezze e prestigio ora sono alla portata di tutti.

 

Come sono fatti i lampadari classici

 

Questi lampadari sono caratterizzati da un’asta o catena, che li tiene in sospensione e da bracci, ognuno dei quali sorregge un punto luce.

Il sistema di fissaggio prevede che il lampadario non sia attaccato al soffitto, bensì ad una distanza di circa quaranta o cinquanta centimetri.

La misura della distanza dipende molto anche dall’altezza del soffitto.

Il corpo del lampadario ha una struttura centrale da cui si diramano bracci più o meno lavorati e/o arricchiti che sostengono punti luce: oggi lampadine, una volta candele..

Nei lampadari classici più piccoli i punti luce possono essere tre, per arrivare otto e anche a molti di più in quelli da salotto, o sala da ballo.

Nelle case e appartamenti di una volta erano presenti in ogni stanza, ognuno con caratteristiche differenti: ci sono lampadari classici da salotto, da cucina, da bagno.

Erano realizzati con materiali che ne facevano non solo pezzi unici d’arredo, ma anche oggetti molto costosi e di valore.

I veri lampadari classici erano decorati con gocce di cristallo, vetri di Murano, ferro battuto e a volte anche oro e preziosi.

La cameriere e donne delle pulizie ci mettevano ore e ore a pulire e lucidare ogni singola goccia.

 

Lampadari classici dei giorni nostri

 

Oggi i lampadari classici vengono prodotti con materiali decisamente meno costosi, per cui sono ormai alla portata di tutti, ma che emulano i vecchi splendori in modo magistrale.

 

Dove possono essere utilizzati

 

Si pensa che un lampadario di questo genere possa essere montato solamente in case vecchie, o accompagnato ad arredamento classico.

Non è così. Un lampadario di questo genere può accostarsi benissimo all’arredamento moderno, basta saperlo scegliere e abbinare.

Non deve essere tropo grande se la stanza è piccola, viceversa non deve risultare troppo piccolo in un locale immenso.

Le proporzioni vanno applicate sempre e comunque per dare alla stanza il giusto equilibrio.

 

Caratteristiche del lampadario classico

 

lampadari classici prezziOltre ad essere di solito regolabile in altezza illumina la stanza in modo diverso dai lampadari moderni.

Giochi di luci e ombre vengono proiettate sulle pareti e sul mobilio donando un aspetto più caldo e naturale all’illuminazione.

Nei modelli più moderni si possono usare lampadine a led, o alogene, ma con la forma delle vecchie lampade che volevano ricordare le candele.

 

Quanto costano

 

Il costo di un lampadario classico dipende moltissimo sia dal modello che dall’azienda che lo produce, o vende.

Per dare un’idea si possono trovare online a meno di cento euro: semplici o elaborati sono però realizzati con materiali comuni.

Ad esempio invece del cristallo viene utilizzato il vetro e al posto del ferro battuto altri materiali che ne copiano l’aspetto.

Per aziende e forme più complesse con materiali più pregiati e preziosi non è difficile raggiungere i tremila euro.

Gli esemplari più belli e preziosi vanno decisamente oltre.

Lo shopping online consente di fare buoni acquisti e trovare i prodotti che hanno il miglior rapporto qualità/prezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *