I servizi di un Studio di ingegneria civile

Importanza dell’ingegnere civile nella nostra società

E’ importante chiedersi a che cosa serva un ingegnere civile al giorno d’oggi e quale sia il suo compito specifico.

Innanzitutto, l’ingegnere civile ha conseguito una laurea in ingegneria civile e successivamente ha superato un esame di abilitazione, condizione quest’ultima che gli consente di lavorare, senza alcun impedimento legislativo.

Dopo aver conseguito l’abilitazione, il professionista può decidere se lavorare autonomamente, aprendo un proprio studio, oppure alle dipendenze di qualche noto studio di ingegnere, cioè essere stipendiato.

Il campo dell’ingegneria civile è vasto: l’ingegnere, infatti, si può occupare di progettare costruzioni su “commissione dello Stato o civili”.

Può occuparsi, anche, di progettare differenti servizi pubblici, tra cui la costruzione di un cavalcavia, di opere idriche, di autostrade, strade ferrate, ponti ecc.

 

Quando abbiamo bisogno di un ingegnere civile ?

 

Per quanto concerne la richiesta del privato, l’ingegnere civile entra in gioco quando deve progettare un immobile, con i doverosi studi per verificare lo stato dei luoghi (cioè ponendo in essere tutti i sistemi antisismici).

A differenza di altre figure professionali (architetti, geometri, periti), l’ingegnere civile si distingue in modo lampante per le sue specifiche competenze: risoluzione di questioni delicate relative ai progetti redatti, problemi non previsti e non prevedibili.

Grazie al suo intervento, non solo la parte assistita risparmierà del tempo utile (progetti presentati alle competenti autorità in modo perfetto), ma anche spese eccessive (redazioni di nuovi progetti in seguito ai progetti presentati da professionisti non competenti in materia).

Proprio per il suo delicato lavoro, sarebbe opportuno scegliere un ingegnere che abbia maturato una buona esperienza sul campo, al fine di evitare di incaricare persone inesperte, prive di una buona preparazione, con tutte le conseguenze negative del caso (perdita di tempo, di soldi, nuova progettazione, nuovi adempimenti fiscali amministrativi ecc).

 

Intervento dell’ingegnere civile in ambito pubblico

 

Per quanto riguarda, invece, la richiesta della presenza di un ingegnere in ambito pubblico, l’ingegnere civile estende la sua competenza su grandi progetti di attività edili.

Si pensi alla modifica di vecchie installazioni di depurazione di una città, ai ponti che necessitano di opere straordinarie di manutenzione, senza pregiudicare l’aspetto ambientale.

Il lavoro di questo professionista sembra semplice.

Di fatto non lo è, poiché dietro alla realizzazione di tali opere edificatorie, c’è un enorme studio, basato su calcoli matematici, fisici che permettono di valutare ogni grado di sopportazione del materiale impiegato.

 

Quanto costano le prestazioni di un ingegnere civile ?

 

E’ un dato pacifico che la figura dell’ingegnere civile sia necessariamente indispensabile per la realizzazione di opere edificatorie, sia in ambito pubblico che privato.

Vale la pena spendere molti soldi per avere la sua assistenza ?

La risposta è affermativa, anche se la sua parcella differirà molto tra una prestazione eseguita in favore di un privato, rispetto alla domanda in ambito pubblico.

Senza questo libero professionista, non avremmo costruzioni di edifici stabili, ponti da attraversare con tutta tranquillità, acquedotti costruiti a regola d’arte, autostrade che ci permettono di viaggiare sicuri ecc.

In sostanza, la figura dell’ingegnere civile non ha prezzo !

 

Fonte: www.studiogullo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *