Soccorso stradale: come comportarsi in caso di incidente

Si spera sempre che non si abbia bisogno di tali consigli, ma è fondamentale sapere come comportarsi in caso di incidente stradale.

Questo è un momento di forte stress, nel quale bisogna cercare di mantenere la calma e agire in maniera ragionata. Se succede un sinistro stradale, dopo essersi accertati di star bene e non avere traumi, bisogna verificare che non ci siano altri feriti nelle macchine coinvolte, quindi nel caso chiamare i soccorsi.

Non si devono improvvisare dei medicamenti, a meno che non si è medici, poiché si potrebbero causare ulteriori danni ai feriti.

Subito dopo è necessario segnalare le auto incidentate alle altre vetture in strada, in modo tale che non si creino altre collisioni.

Se l’incidente ha causato gravi lesioni a cose o persone è necessario chiamare le Forze dell’Ordine, che devono fare dei rilievi sul luogo dell’indicente per stabilirne le dinamiche.

Mentre se il sinistro è di lieve entità entrano in gioco le pratiche burocratiche ed è fondamentale spostare le auto per non ostruire il traffico.

Se, come abbiamo detto, l’incidente non è grave bisogna procedere alla compilazione del modulo CAI/CID, che significa Constatazione Amichevole D’incidente, nel quale è necessario inserire i dati degli automobilisti coinvolti nel sinistro e delle vetture incidentate.

Ma se non si è d’accorso con gli altri guidatori è meglio non firmare il modulo e scriverne due separati, soprattutto se non si è d’accordo sulle cause del sinistro.

Questo documento è fondamentale non solo per stabilire le colpe dell’incidente, ma anche per spiegare l’accaduto e raccogliere i dati di eventuali testimoni che hanno assistito al sinistro.

Una volta eseguite queste pratiche burocratiche è necessario rivolgersi all’agenzia assicurativa per l’eventuale risarcimento. Qualora non si riuscisse a spostare il mezzo, poiché i danni all’auto sono troppo ingenti, è meglio chiamare il pronto intervento stradale.

In questo caso Soccorso stradale 24 è un’azienda specializzata nel soccorso stradale e può essere utile in caso di problemi di questo tipo. Sempre meglio affidarsi a degli specialisti e non spostare il mezzo autonomamente per evitare ulteriori danni.

Se siete protagonisti diretti di un incidente stradale è necessario fermarsi, poiché per le legge il conducente ha l’obbligo civile e morale di fermarsi e prestare i primi soccorsi alle persone coinvolte.

La fuga è perseguibile secondo la legge, a meno che entro 24 ore il conducente non si metta a disposizione delle forze dell’ordine. Soprattutto se ci dovessero essere feriti è fondamentale un primo soccorso, senza però muovere le persone dall’auto.

Meglio chiamare il pronto soccorso e seguire le indicazioni che normalmente vengono date al telefono per eseguire i primi passaggi, poiché potrebbero esserci dei danni alla spina dorsale o altri rischi.

Un consiglio fondamentale è quello di cercare di mantenere la calma, spesso avvengono delle colluttazioni dopo un incidente poiché comporta fattori di stress molto elevati e le persone coinvolte tendono a addossarsi la colpa a vicenda.

Per non incorrere in ulteriori problemi è meglio chiamare le forze dell’ordine per stabilire correttamente le dinamiche dell’incidente appena avvenuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*